Benvenuti in Studio Aurora !

immagine blog
2021-05-11 14:49:48
Cenni storici e curiosità su Bastiglia

In questo articolo leggerai cenni storici e curiosità su Bastiglia, paese che si trova alle porte di Modena

 

Il paese di Bastiglia si trova alle porte di Modena, di cui un tempo faceva parte, e dona ad abitanti e visitatori il piacere di una realtà tranquilla immersa nel verde e ben collegata. Un posto ricco di storia e di cultura gastronomica.

 

La storia

Bastiglia venne fondata nell’XI secolo e faceva inizialmente parte delle terre dei Visconti, duchi di Milano, sebbene fosse contesa anche dagli Estensi. Per difendersi da loro, nel 1354 Bernabò Visconti fece erigere una “bastia”, che venne incendiata l’anno successivo e che oggi troneggia sullo stemma comunale.

È proprio sotto gli Estensi che Bastiglia vive un momento di grande prosperità economica, grazie al Sostegno e al Mulino. La conca, che sorgeva al centro del paese, fu definitivamente interrata negli anni Trenta del Novecento e così anche il mulino perse la sua funzione. Resta sotto il dominio estense sino al 1860, quando passa sotto il Regno d’Italia.

Il paese conosce una forte espansione demografica alla fine del XX secolo – inizio del XXI secolo. Nel 2012 Bastiglia è stato colpito dal terremoto e nel 2014 da un’alluvione.

 

Il Sostegno e il Mulino

Nel 1432 sotto Niccolò III, nel centro del paese, l’architetto Fieravante Fioravanti costruì una conca (vasca) a pianta ottagonale del canale Naviglio, alimentato da acque di sorgente. Tale conca, chiamata il Sostegno, era chiusa da saracinesche che ne regolavano il livello dell’acqua mantenendolo costante, fatto questo che ne favoriva la navigazione. Questa di Bastiglia è la prima conca costruita in Italia, forse anche nel mondo. Sembra che le sue caratteristiche siano state studiate anche da Leonardo da Vinci quando fu incaricato di realizzare progetti analoghi nel Ducato di Milano.

Il Sostegno affiancava e supportava l’attività del Mulino, che era il più grande della regione con le sue 16 macine e la possibilità di funzionare anche in estate. Qui con la forza delle acque si lavoravano non solo grano, olio e riso, ma si affilavano anche ferri da taglio agricoli e artigianali, si lavoravano le stoffe e si faceva funzionare una sega per il legname.  

Oggi è possibile trovare traccia di questi due elementi nelle immagini custodite nel locale Museo della civiltà contadina e nel fondo del fotografo Camillo Martinelli.

 

Il museo della civiltà contadina

Inaugurato nel 1972, il Museo della civiltà contadina è stato completamente ristrutturato e riallestito a seguito dei fenomeni del 2012-2014. Anche con l’ausilio delle tecnologie multimediali, favorisce la conoscenza delle varie fasi di sviluppo della società contadina.

 

Attività fisica e natura

Bastiglia è un paese che ben si addice agli amanti dell’attività fisica e della natura. Infatti, vi sono due percorsi per ciclisti e runner: uno di 3 chilometri segue il canale Naviglio, collegando il paese con Bomporto; il secondo di 8 chilometri (“pista ciclabile delle Terre del Sorbara”) segue il tracciato della vecchia ferrovia Sefta e giunge sino a Modena.

Due percorsi immersi nella natura e lungo i quali è possibile vedere aironi, germani e gallinelle d’acqua.

 

Il piacere della tavola

Bastiglia si trova nella zona di produzione del Lambrusco di Sorbara (presenta aromi di fragola, ciliegia e lampone), del Parmigiano Reggiano e dell’Aceto balsamico di Modena: tre eccellenze gastronomiche del territorio.

 

Se intendi vendere o affittare il tuo immobile, affidati a chi ha a cuore la storia del proprio territorio. Affidati a noi di Studio Aurora. Copriamo le zone di Bastiglia, Bomporto, Sorbara, San Prospero e Ravarino. Per informazioni contattaci allo 059.815555 o via mail a info@studioaurora.net. Altrimenti ci trovi a Bastiglia (Mo) in Piazza Repubblica, 2/V - 2/Z, proprio all’interno del Mulino.